COME

Le riflessioni di Margherita Capricciosa nascono in maniera spontanea, con l’intento di raccontare, e condividere, un’esperienza in pizzeria.

Non sono recensioni da critico gastronomico ma brevi resoconti personali e soggettivi, scritti senza alcuna presunzione, ma con l’unico desiderio di raccogliere impressioni genuine.

Non ci sono limiti geografici proprio perché niente è programmato, ne’ ci sono delle tempistiche specifiche, ogni racconto infatti potrebbe essere scritto appena dopo l’esperienza o anche a distanza di tempo.

Margherita Capricciosa non assegna punteggi ne’ stila classifiche ma prova a suggerire dove mangiare una buona pizza e perché.

 

Annunci